fbpx
gianni_garamanti-sciarpato

Gianni Garamanti (testi e organizzazione)

Gianni Garamanti è nato a Firenze. Si occupa di progetti come “La novella ‘un è bella se sopra ‘un ci si rappella”  e organizza la ricerca di fondi per prodotti e servizi in ambito culturale e di intrattenimento.

Autore di romanzi, racconti e testi per teatro e radiodrammi. Rientra nella terna dei finalisti al Premio Italo Calvino (XXI edizione) con “Caldi, vuoti e veloci” (inedito). Il romanzo tratta la vita di un manager nel periodo della bolla internet e della Net Economy.

Gianni Garamanti
Gianni Garamanti

Nel 2009 presenta al Circolo dei Lettori di Torino il romanzo “L’ultimo segno sul foglio”, neuro-romanzo, recensito da L’Indice dei Libri, ma fuori dalla cerchia dei finalisti della XXIII edizione del Premio Italo Calvino. Negli anni seguenti quel testo dà origine a “Il Grande Segreto” (primo episodio de “Le incredibili indagini di Charles Darwin”) e “La Cura” (in scrittura), storia di una madre in cerca di un rimedio per l’autismo del figlio.

Nel 2013 scrive “Il Grande Libro delle Mappe”, illustrato da Marco Serpieri (Mondadori – Focus jr).

Nel 2017 Gianni Garamanti (sperimentando la via dell’auto-pubblicazione) esce con il romanzo “Nudo politico”, incentrato sulle proprie esperienze in campo di comunicazione politica. Protagonista è un senatore, uomo di successo, la cui vita viene sconvolta da una strana scomparsa (Ilmiolibro.it, ISBN 9788892343610).

Nelle intenzioni di Gianni Garamanti “Caldi, vuoti e veloci”, “La cura” e “Nudo politico” compongono una Trilogia del Potere, trattando temi fondamentali relativi a Economia/Management, Salute e Politica.

Gianni Garamanti è stato direttore della Fondazione Scienza e Tecnica e direttore del Museo FirST – Firenze Scienza e Tecnica (2013-2015), AD di Metapublishing (2002-2005) e responsabile dei contenuti e della redazione dello storico portale cittadino Firenze.net (1999-2002).

Cercando di trasmettere (e forse anche per liberarsi) delle sue competenze in informatica, comunicazione e marketing, nel 2012 Gianni Garamanti scrive “Gestire e migliorare le vendite” che Giunti-De Vecchi pubblica l’anno seguente. Il saggio/manuale è diretto a chi fa indiscriminato uso di software open-source (in particolare Sugar, un CRM…) e contro la peggiore comunicazione d’impresa.

Assistente alla regia in film e pièces di teatro, sporadico e maldestro attore, botanico pentito con un dottorato di ricerca in Ecologia vegetale e Biosistematica. Non ha mai molto tempo, ne vorrebbe altro e cerca il modo di protrarre al massimo la propria vita.

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto